Ricerca senza animali – Mai più vivisezione

Qualsiasi esperimento effettuato su animali è vivisezione in quanto, per legge, gli animali sono definiti tali solo se usati vivi. Pertanto, sebbene non tutti i test in vivo prevedano la dissezione, sono comunque tutti crudeli e invasivi. Quindi, il termine vivisezione è più efficace del termine generico “sperimentazione sugli animali”.

La sperimentazione animale viene eseguita a causa di una legislazione obsoleta e di immensi interessi economici. Nessuna specie vivente può essere un modello sperimentale per altre specie a causa delle enormi differenze genetiche, anatomiche, biologiche, metaboliche, psicologiche, etologiche che esistono tra loro. Inoltre, gli animali “da laboratorio” sono spesso il prodotto di manipolazioni genetiche che li rendono ancora più dissimili dai loro simili selvatici. Anche le malattie indotte sugli animali a scopo sperimentale sono diverse da quelle ad esordio naturale.

Fin dalla sua fondazione, LAV si è battuta per sensibilizzare l’opinione pubblica non solo per ragioni etiche ma anche basate su un approccio scientifico; infatti un numero crescente di analisi critiche sulla rilevanza degli studi sugli animali per la biologia umana indica che gli animali non sono buoni modelli per la ricerca e che i dati sugli animali non si traducono bene in progressi nella pratica clinica per gli esseri umani. Infatti, i modelli animali hanno una predittività estremamente bassa, tanto che nell’81% dei casi non riescono a rilevare gli effetti collaterali gravi dei farmaci e che il 95% dei farmaci testati con successo sugli animali non supera i test sull’uomo (dati FDA) .

Dal 1993 garantiamo a studenti e ricercatori il diritto all’obiezione di coscienza alla sperimentazione animale: l’Italia è l’unico Paese al mondo a farlo.

Siamo stati in prima linea per l’approvazione del Decreto Legislativo n. 26/2014 sulla sperimentazione animale è entrata in vigore il 29 marzo 2014, in attuazione della Direttiva Europea 63/2010, per ottenere in Italia regole più severe rispetto al testo comunitario, vietando:

  • l’allevamento di cani, gatti e primati a scopo di vivisezione;
  • l’uso di grandi scimmie, cani e gatti randagi e animali resi afonici;
  • test di guerra; 
  • sperimentazione sugli animali per scopi didattici, esclusi i corsi universitari di medicina veterinaria;
  • Test per droga, alcol e tabacco e test per il trapianto di organi tra specie diverse (dal 1° gennaio 2017);
  • il riutilizzo di animali in esperimenti con livello di dolore classificato come grave (dal 1° gennaio 2017).

Inoltre, verranno finalmente promossi e adottati metodi alternativi/sostitutivi alla vivisezione, grazie ad un Fondo appositamente dedicato al loro sviluppo.

Abbiamo denunciato la disumanità della sperimentazione animale e salvato migliaia di animali, tra cui decine di gatte riabilitate dopo aver subito terribili test, piccoli mamorset affidati alle cure di una struttura riabilitativa, 2.639 beagle salvati da Green Hill – l’allevamento di cani destinati a vivisezione a Montichiari (Brescia) – che è stata al centro di una clamorosa vicenda giudiziaria che ha visto fin dall’inizio la LAV nel mirino, e che è culminata il 23 gennaio 2015 con la condanna (sentenza di primo grado) del veterinario, co-gestore e gestore del canile, con sanzioni fino a 18 mesi e la sospensione dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività per 2 anni.
Questo caso era inaudito in Italia e nel mondo, per il numero di “animali sperimentali”, circa 3000 salvati, e per le implicazioni giudiziarie: la legalità e il rispetto del benessere animale sono principi vincolanti, per legge, anche in campi come la sperimentazione.

Grazie all’impegno di LAV ed ECEAE (Coalizione europea per porre fine agli esperimenti sugli animali), l’11 marzo 2013 è entrato in vigore in Europa l’ultimo stop previsto dalla Direttiva, che vieta la sperimentazione animale e l’importazione di ingredienti cosmetici. Per guidare i consumatori italiani verso scelte cruelty-free, LAV ha realizzato il Manuale LAV che raccoglie tutti i produttori di cosmetici che hanno aderito agli standard internazionali “Stop Animal Testing”.

Tuttavia, in tutta l’UE, conigli, cavie, ratti, topi e cani continuano a soffrire e morire per testare la tossicità dei comuni detersivi domestici. ECEAE, rappresentata in Italia da LAV, ha lanciato la campagna internazionale #cleanupcruelty, chiedendo al Parlamento Europeo di estendere il divieto imperativo di sperimentazione animale per la produzione di cosmetici a tutti i prodotti per la pulizia della casa e di vietarne l’importazione in tutta l’UE.

9 benefici per la salute di possedere un cane

Se non riesci a resistere alla faccia di un simpatico cucciolo o vuoi solo un po’ di compagnia a casa, ci sono molte ragioni per cui potresti prendere in considerazione l’adozione di un cane. Ma potresti essere sorpreso di apprendere che possedere un cane è molto più che avere un amico peloso che ti saluta alla porta.

Secondo l’American Pet Products Association, il 70% delle famiglie negli Stati Uniti ha almeno un animale domestico, con 69 milioni di famiglie che possiedono un cane. Certo, sono divertenti da avere in giro. Ma ci sono anche vantaggi nell’avere un cane che si estende alla tua salute mentale e al tuo benessere fisico: le statistiche mostrano che la proprietà del cane può effettivamente aiutare ad allungare la tua vita. Gli esperti hanno scoperto che su oltre 3,8 milioni di partecipanti allo studio, possedere un cane ha offerto una riduzione del 24% del rischio di mortalità cardiovascolare rispetto ai non proprietari di cani. Coloro che avevano precedenti problemi cardiovascolari hanno avuto benefici ancora maggiori. E non è tutto.

Quali sono i benefici per la salute di avere un cane?

Le persone che possiedono un cucciolo potrebbero essere entusiaste di quanto sia bello, ma la relazione uomo-animale ha ricompense che possono essere scientificamente provate. I vantaggi di possedere un cane vanno oltre la compagnia. Possedere un cane può effettivamente ridurre il rischio di alcuni problemi di salute. I proprietari di animali domestici possono godere di quanto segue:

1. I cani ti aiutano a rimanere attivo

Il migliore amico dell’uomo ha spesso bisogno di correre e giocare per rimanere sano e attivo, il che richiede ai proprietari di cani di impegnarsi almeno in una sorta di attività fisica con loro. Anche se non consideri l’attività fisica con il tuo cane come un vero e proprio esercizio, puoi comunque considerare questo tempo libero come un beneficio per la salute. Uno studio nel Canada occidentale ha scoperto che uomini e donne che portavano fuori il loro compagno canino si impegnavano regolarmente in circa 300 minuti di camminata a settimana rispetto ai proprietari di non cani che si esercitavano solo la metà.

Giocare a riporto con il tuo cane usando un bastone o una palla può anche essere sufficiente per migliorare la frequenza cardiaca e aiutare a bruciare poche calorie. Nel complesso, molte persone che possiedono un cane notano che li ha aiutati a trascorrere più tempo all’aperto e persino a perdere peso. Anche se non stai cercando di apportare modifiche al tuo fisico, un’attività cardiovascolare regolare può aiutarti ad avere più energia e migliorare la tua salute e il tuo benessere generale. Se non puoi possedere un cane, puoi comunque raccogliere questi benefici per la salute (e fare soldi) diventando un dog sitter o facendo volontariato in un canile o rifugio.

2. I cani possono aiutare a ridurre il rischio di infarto e malattie cardiache

L’American Heart Association ha concluso uno studio nel 2013 che ha esplorato la relazione tra le malattie cardiovascolari e coloro che possedevano un amico peloso. È stato intervistato un gruppo di 182.000 sopravvissuti ad infarto, di cui solo il 6% possedeva un cane. Lo studio ha anche esplorato se vivere da soli con un cane facesse la differenza rispetto a vivere da soli senza un animale domestico. Si scopre che le persone hanno il 33% in più di possibilità di sopravvivere a un evento cardiaco a casa dopo il ricovero se possiedono un cane.

3. I cani possono aiutare a ridurre i livelli di trigliceridi

I professionisti medici hanno scoperto che i proprietari di cani tendono ad avere livelli più bassi di trigliceridi, un tipo di grasso presente nel sangue, rispetto ai proprietari di non animali domestici. In genere, la dieta di una persona, il BMI o il fatto che fumi possono avere un impatto, ma nel gruppo di individui che hanno studiato, nessuno di questi era un fattore che ha contribuito al cambiamento. Tuttavia, in questo momento, non è chiaro esattamente perché possedere un cane possa influenzare i propri livelli di trigliceridi.

4. I cani possono aiutare a ridurre i livelli di colesterolo

Forse il semplice atto di giocare fuori o fare una passeggiata con il tuo cane è sufficiente per cambiare radicalmente il tuo colesterolo, poiché i ricercatori non possono attribuire il miglioramento della salute delle persone a nessun’altra causa. Analogamente all’abbassamento dei trigliceridi, non è chiaro perché possedere un cane abbia un impatto così enorme sulla salute del cuore, ma studio dopo studio porta alla stessa conclusione.

5. I cani possono aiutare ad abbassare i livelli di pressione sanguigna in modo naturale

Oltre a incoraggiare le persone a uscire e integrare più attività fisica nelle loro vite, i cani hanno un altro modo unico di influenzare positivamente la salute del loro proprietario. I medici hanno notato che le persone che possiedono cani tendono a mostrare naturalmente livelli di pressione sanguigna più bassi. Molti credono che sia correlato all’effetto calmante che possono avere i cani, dopotutto non c’è niente di meglio che rannicchiarsi con il tuo migliore amico a quattro zampe.

6. I cani possono aiutare a ridurre i livelli di stress

Che tu sia preoccupato per l’impatto finanziario del coronavirus o per l’ultimo capriccio del tuo bambino, la vita può essere stressante! Mentre molti professionisti della salute potrebbero indicare tecniche di riduzione dello stress come lo yoga o i farmaci, possedere un cane può essere ugualmente vantaggioso.

La proprietà di un animale domestico può essere in cima alla lista quando si tratta di modi per rilassarsi, rendendo il tuo cane una risorsa preziosa per la tua salute mentale. “Condividere alcuni minuti con un animale domestico ridurrà al minimo l’ansia e [abbasserà] la pressione sanguigna e aumenterà i tassi di serotonina e dopamina, due sostanze neurochimiche che svolgono un ruolo importante nel rilassamento e nel benessere”, condivide Vikram Taragu, MD.
Il semplice atto di stare vicino al tuo cane permette agli ormoni dello stress di diminuire, e mentre questo potrebbe sembrare fantastico momentaneamente, è anche la chiave per godersi una vita più lunga e più sana. I ricercatori notano più e più volte che esiste una relazione diretta tra stress, malattia e tassi di sopravvivenza degli individui in tutto il mondo. Se la tua salute mentale sta interferendo con la tua vita sociale o ti proibisce di visitare spazi pubblici, considera di far certificare il tuo cane come cane da terapia.

7. I cani possono aiutare a combattere la solitudine

Parlando di vivere da soli, molte persone scoprono che la solitudine in età adulta è una vera sfida, e questo non prende nemmeno in considerazione il distanziamento sociale dal COVID-19. Possedere un cane può aumentare le tue interazioni sociali, poiché portare il tuo amico peloso al parco per cani o intorno all’isolato per una passeggiata può aprire opportunità per incontrare nuove persone.

Uno studio britannico ha rilevato che 4 proprietari di cani su 5 parlano con gli altri mentre sono fuori con i loro familiari a quattro zampe. Un altro gruppo ha notato che tra gli adulti più anziani, i proprietari di animali domestici avevano il 36% in meno di probabilità di segnalare sentimenti di solitudine rispetto alle loro controparti che non avevano animali a casa.

Anche se il tuo compagno canino non ti porta spesso fuori casa, puoi comunque goderti una carica di ossitocina da una breve sessione di coccole. “Possedere un cane può aiutare ad alleviare i sentimenti di isolamento e solitudine solo con la loro semplice presenza e amore incondizionato”, descrive Christie Kederian, terapista matrimoniale e familiare autorizzata. “Spesso, le persone trovano gioia dagli animali domestici a causa di quell’amore incondizionato e della semplicità che mancano in alcune complesse dinamiche familiari e amicizie”, afferma.

8. I cani guida possono salvare vite umane e aiutare le persone a vivere in modo più indipendente

C’è una differenza tra cani di supporto emotivo e cani guida. Un cane di supporto emotivo fornisce compagnia al suo proprietario mentre un cane di servizio è addestrato per aiutare le persone con disabilità. Secondo Assistance Dogs International, il 48% dei cani guida è stato addestrato per persone con difficoltà motorie, il 19% è stato addestrato per veterani con PTSD e il 23% è stato addestrato per persone con autismo. L’altro 9% dei cani guida è stato addestrato per persone con diabete, convulsioni, supporto psichiatrico e servizi di allerta medica.

Recentemente, anche i cani guida sono stati addestrati per supportare i malati di Alzheimer non solo attraverso la compagnia, ma anche attraverso la ricerca e il monitoraggio del salvataggio nel caso in cui il loro proprietario si perda e il tethering, che è utile per tenerlo vicino negli spazi pubblici e negli ambienti affollati. .

9. I documenti possono aiutarti a rafforzare il tuo microbioma

È stato anche notato che possedere un cane può aiutare a potenziare il tuo microbioma, poiché il tuo sistema immunitario viene naturalmente rafforzato condividendo una casa con un compagno canino. L’esposizione ai diversi batteri che i cani possiedono naturalmente ha un effetto diversificante sulla flora interna. Anche se all’inizio sembra controintuitivo, possedere un cane può anche aiutare i bambini con allergie e sintomi asmatici allo stesso modo. Naturalmente, ci sono anche molte razze di cani ipoallergenici tra cui scegliere.

I 10 cani più popolari al mondo

# 1: Labrador Retriever

Il Labrador Retriever è facilmente in cima alla lista dei cani preferiti del mondo. Con i colori del mantello tra cui giallo, nero e cioccolato, i Labs sono disponibili in una varietà di look. La loro elevata intelligenza e persino il loro temperamento li rendono perfetti come aiutanti per chi ha problemi di vista o altre disabilità fisiche. Sono spesso usati per fornire conforto e rassicurazione agli esseri umani ansiosi. Gli studenti durante le settimane finali, i pazienti in ospedale e i bambini traumatizzati nelle aule di tribunale spesso beneficiano della presenza calmante di un Labrador Retriever. Sono anche animali domestici ideali per la famiglia, poiché sono protettivi e allo stesso tempo gentili e pazienti con i bambini.

# 2: Golden Retriever

I Golden Retriever, come i Labs, sono comunemente usati come cani da lavoro. Intelligenti e disponibili, sono stati addestrati a fiutare i narcotici, salvare le vittime di crisi e fornire supporto emotivo in situazioni stressanti. I Golden Retriever possono lavorare sodo, ma giocano anche duro. Amano nuotare, andare a prendere palloni e frisbee, giocare con i bambini e fare lunghe passeggiate o jogging. I loro bellissimi cappotti dorati, che vanno dal giallo più pallido a una tinta rossastra scura, li hanno resi anche uno dei preferiti in tutto il mondo.

# 3: pastori tedeschi

I pastori tedeschi sono nati in Germania, come ci si potrebbe aspettare, come razza da lavoro. Prima che la rivoluzione industriale colpisse l’Europa e l’America, i pastori tedeschi venivano spesso trovati nelle fattorie rurali, allevando pecore e bovini. Quando i tedeschi iniziarono a lasciare i loro villaggi e le fattorie per le città industriali più grandi, portarono con sé i loro amati cani da fattoria. I pastori tedeschi si sono dimostrati cani ideali per la protezione domestica: sono leali, territoriali e potenti. Oggi sono cani poliziotti e militari ideali. Sebbene possano anche essere animali domestici, sono più felici quando hanno un lavoro attivo da svolgere.

# 4: barboncini

I barboncini sono disponibili in quattro varietà o dimensioni: standard, medio, miniatura e giocattolo. I loro cappotti folti e ricci li rendono cani da acqua ideali e, storicamente, venivano spesso usati per recuperare la selvaggina durante la caccia. Per le persone allergiche ai peli di cane, i cappotti dei barboncini sono spesso meno irritanti rispetto ad altre razze. Tuttavia, i barboncini devono essere curati ogni mese o due. Possono essere ritagliati in molti stili diversi, dal semplice al complesso. Alcuni stili tradizionali presentano sbuffi di capelli, come i pompon, sulla testa e sulle caviglie del cane, e questi possono creare un aspetto drammatico. Dopotutto, i barboncini hanno spesso lavorato come artisti circensi nel corso della storia, poiché sono atletici e agili. Nonostante i tagli di capelli fantasiosi che a volte sfoggiano, i barboncini sono tra i cani più intelligenti e laboriosi del pianeta.

#5: Chihuahua

I chihuahua tendono ad essere una razza polarizzante. Alcune persone li adorano, mentre altri non li sopportano. Tuttavia, solo in America ci sono circa 3 milioni di chihuahua da compagnia, quindi il loro fascino unico per molti proprietari è evidente. I chihuahua sono disponibili in varietà a pelo lungo e a pelo corto e in genere pesano 6 libbre o meno. Sebbene possano essere aggressivi nei confronti delle persone e di altri cani, i chihuahua sono tipicamente affettuosi nei confronti dei loro proprietari e vantano una grande personalità in una piccola cornice.

# 6: Beagle

Conosciuti per la loro caratteristica corteccia simile a un ululato, i beagle sono tra le razze canine più antiche. Originariamente erano usati per la caccia in branco e le loro personalità odierne riflettono il loro passato. I beagle sono socievoli con altri cani e con le persone e sono compagni affettuosi. I beagle sono classificati come segugi o cani da caccia, ma sono tra le razze di segugi più piccole. Come tutti i segugi, hanno occhi e nasi eccezionalmente acuti.

# 7: Yorkshire Terrier

Lo Yorkshire Terrier è stato originariamente allevato circa 200 anni fa nello Yorkshire, in Inghilterra. Molti “Yorkies” sono neri focati, ma sono disponibili anche in altre varietà come il giallo o il grigio. Questi cani sono piccoli, di solito sotto i 7 chili, ma pieni di vita ed energia. Gli Yorkies non perdono tanto quanto molte altre razze, quindi sono ideali per chi soffre di allergie ai peli di animali domestici. Tendono ad attaccarsi molto ai loro proprietari. Ciò significa che sono un’ottima compagnia quando sei a casa, ma diventano molto ansiosi quando i proprietari sono assenti. Per questo motivo, gli Yorkshire Terrier spesso danno il meglio se tenuti in coppia, in modo che possano tenersi compagnia quando necessario.

# 8: Bassotti

I bassotti sono noti per la loro inconfondibile forma del corpo: un corpo lungo, gambe corte e una faccia lunga e appuntita. I bassotti sono simili a segugi in molti modi e sono stati allevati per seguire i profumi durante la caccia, ma amano anche scavare nel terreno e i loro piedi sono progettati appositamente per questo scopo. Hanno anche una pelle flaccida che consente loro di scavare tunnel in spazi ristretti sottoterra. Le loro capacità di scavo significano che i bassotti hanno molto in comune non solo con i segugi, ma anche con i terrier. I bassotti sono noti per la testardaggine, l’abbaiare rumoroso e la sfiducia nei confronti degli estranei. Anche se a volte questi tratti possono essere difficili, significano anche che i bassotti sono ottimi cani da guardia di piccola taglia.

# 9: pugili

Molti proprietari sono particolarmente attratti dalle caratteristiche facciali uniche dei pugili. La faccia di un pugile è spesso descritta come cadente, infantile o triste. Sebbene questi tratti possano non sembrare attraenti, si uniscono per creare un effetto adorabile. I pugili sono molto intelligenti, eccellenti con i bambini, giocherelloni e protettivi. I maschi pesano tra i 65 e gli 80 chili, quindi i pugili sono tra i cani più grandi nella nostra top 10 globale.

# 10: Bulldog

I bulldog sono una razza britannica nota per la loro calma e gentilezza. Con la pelle del viso flaccida, le guance cadenti e il naso corto e camuso, i bulldog riescono a sembrare duri ma gentili allo stesso tempo. Nonostante le loro gambe corte e tozze, i bulldog sono ancora muscolosi e atletici e amano l’esercizio fisico regolare. I bulldog sono socievoli e simpatici, ma anche noti per la loro determinazione e testardaggine. La personalità dignitosa ma risoluta del bulldog ha portato al suo utilizzo come simbolo nazionale per la Gran Bretagna, in particolare durante la seconda guerra mondiale.

9 consigli utili per portare il tuo cane in spiaggia

È una lunga estate calda e molti di noi sono entusiasti di portare i nostri cani in spiaggia! Stai pianificando di colpire la sabbia con il tuo amico per la prima volta? Ecco i 9 migliori consigli per portare il tuo cane in spiaggia per il massimo del divertimento e della sicurezza.

1. Porti il tuo cane in spiaggia? Assicurati che la spiaggia accetti i cani!

Cominciando dall’inizio. Controlla sempre le regole locali – di solito sono pubblicate pubblicamente – per assicurarti che sia giusto portare il tuo cane in spiaggia. Fortunatamente, dovrebbero essercene alcuni a breve distanza in auto. Da Norfolk a Oahu, da San Diego a New York City, abbondano le spiagge e i luoghi per nuotare adatti ai cani.

Puoi anche prendere il sole in un parco per cani senza guinzaglio o in una spiaggia per cani. Sempre più proprietari di cani stanno scoprendo destinazioni pet-friendly da visitare con i loro cani. Se la tua idea di una fantastica gita o vacanza include correre lungo la costa con il tuo bocciolo canino, hai sicuramente delle opzioni.

2. Insegna al tuo cane a nuotare

Alcuni cani sono pronti a portare il loro A-game in acqua; alcuni, non così tanto. Non dare per scontato che il tuo cane sia un nuotatore automatico (va bene, a meno che tu non abbia un laboratorio) e prendilo con calma. Se è la prima volta che il tuo cane entra in acqua, potrebbe essere incerto se tuffarsi subito. Prendi in considerazione l’idea di rilassarti prima con alcune lezioni di nuoto per cani.

Per suggerimenti più utili, dai un’occhiata al nostro post su come insegnare a nuotare al tuo cane.

3. Trova acqua dolce e ombra

Ogni volta che porti il tuo cane fuori al sole per un lungo periodo di tempo, è importante fornire opportunità per sonnellini all’ombra e idratazione. La spiaggia può essere un duro esercizio e le temperature bollenti possono portare a stanchezza o disidratazione. Prepara un sacco di bottiglie d’acqua e una ciotola per bere per il tuo cane.

4. Evita l’acqua mossa

L’acqua piena di grandi onde, barche, tavole o moto d’acqua può spaventare il tuo cane, quindi cerca di trovare un’area con acqua calma. Anche se il tuo cane è un nuotatore avventuroso e capace, le maree e l’acqua agitata possono essere pericolose.

Se il tuo cane è un nuotatore alle prime armi, tienilo al sicuro in spiaggia con un pratico (e adorabile) giubbotto di salvataggio per cani. Ti godrai ancora di più la tua giornata in spiaggia sapendo che il tuo cane ha quella protezione extra.

5. Guarda cosa bevono

Mmm… sale. Molti cani adorano bere acqua salata in spiaggia, ma non fa bene a loro. Faresti meglio a limitare il consumo di acqua salata e incoraggiare l’idratazione con acqua dolce. Altrimenti, in seguito potresti avere a che fare con diarrea e mal di pancia. Un piatto d’acqua pieghevole è un’ottima cosa da mettere in valigia. Non dimenticare di portare anche molta acqua fresca e fresca!

6. Proteggiti dal sole

Anche i cani possono ustionarsi, soprattutto se hanno la pelle e il pelo chiari o il pelo corto. Proprio come gli esseri umani, sono anche a rischio di cancro della pelle.

Concentrati sulle orecchie e sul naso, che sono i più sensibili ai danni del sole. Puoi persino acquistare creme solari per animali domestici. Oppure vesti il tuo cane con una maglietta solare progettata per proteggerlo dai raggi nocivi.

Pianifica in anticipo e porta il tuo cane in spiaggia durante i periodi di sole meno intenso. Limitare l’esposizione al sole durante le ore più luminose della giornata (dalle 10:00 alle 16:00).

7. Fai attenzione agli oggetti pericolosi

Tieni presente che tutti i tipi di oggetti possono essere parzialmente o completamente nascosti nella sabbia. Vetri rotti, rocce, ganci, coralli e immondizia possono rappresentare un pericolo per il tuo cane.

Un’altra cosa a cui prestare attenzione durante la giornata in spiaggia del tuo cane: la sabbia calda. Se indossi sandali, potresti non renderti conto di quanto sia effettivamente rovente la sabbia. Evita le ustioni alle zampe con i bottini del cane o porta il tuo cane lungo il bordo dell’acqua.

8. Risciacquare bene

Sia che tu sia stato in acqua dolce o salata, assicurati di risciacquare il pelo del tuo cane per liberarlo da eventuali germi di sabbia, sale e spiaggia prima di tornare a casa. Questo non solo proteggerà la tua auto da un grave disordine, ma previene anche l’irritazione della pelle causata dalla sabbia e dal sale. Se la pelle del tuo cane è particolarmente sensibile, questi due trasgressori possono causare un forte prurito.

Un risciacquo semplice e veloce è tutto ciò che serve per mantenere il tuo amico peloso fresco e privo di odori.

9. Raccogli quella cacca

Molte spiagge dog-friendly forniscono “guanti bastardi” all’ingresso, anche se dovresti portare anche i tuoi. La cacca di cane è un problema per i pesci e la fauna selvatica, quindi fai attenzione a raccoglierla per evitare la contaminazione dell’acqua e del suolo. Metti dei sacchetti per la cacca nella tua borsa da spiaggia per pulire dopo il tuo cane.

Se stai cercando di colpire le onde e la sabbia quest’estate, non c’è bisogno di lasciare il tuo cane a casa. Con un po’ di preparazione e una sana dose di cautela, potrete godervi entrambi la migliore giornata di sempre in spiaggia.

Perché il mio cane non mangia?

Ci possono essere molte ragioni per cui l’appetito di un cane può cambiare, ma se il tuo cane non mangia affatto, potrebbe essere necessario uno sguardo più attento alla dieta e alla salute dell’animale. Comprendendo perché un cane può smettere di mangiare, puoi essere certo che il tuo compagno canino sia sano e ben nutrito con la dieta adeguata alle sue esigenze.

Come cambia l’appetito di un cane

L’appetito e le abitudini alimentari di un cane cambieranno nel corso della sua vita. I cani mangiano in modo diverso in base all’età, al livello di attività e alla salute generale, e questi cambiamenti sono naturali e non sono motivo di preoccupazione. Un cucciolo iperattivo, ad esempio, mangerà di più per sostenere il suo alto livello di energia e la crescita continua, mentre un cane anziano che non fa esercizio fisico frequente mangerà molto meno. I cani mangiano di più durante la gravidanza o durante l’allattamento, mentre i cani maturi con una routine regolare avranno generalmente un appetito più stabile.

Tuttavia, quando l’appetito di un cane cambia bruscamente o drasticamente, può essere motivo di preoccupazione.

Perché un cane potrebbe smettere di mangiare

Ci sono molte ragioni per cui un cane potrebbe smettere di mangiare e una perdita di appetito potrebbe essere un sintomo di diverse condizioni. Quando il tuo cane si rifiuta di mangiare, considera…

  • Lesioni alla bocca o ai denti – Se il tuo cane ha gengive doloranti, si è morso la lingua, ha una ferita alla bocca o può avere problemi dentali come denti allentati o mancanti, mangiare può essere doloroso.< /li>
  • Vaccinazione recente – La perdita di appetito è un effetto collaterale di alcune vaccinazioni, ma l’appetito del cane dovrebbe tornare entro un giorno o due.
  • Farmaci – Analogamente alle recenti vaccinazioni, la perdita di appetito può verificarsi a causa dei farmaci, soprattutto se la nausea può essere un effetto collaterale del trattamento.
  • Nuovi ambienti: un mangiatore nervoso può perdere l’appetito se la sua routine alimentare è cambiata, come un nuovo luogo a causa di un recente trasloco o viaggio, nuove ciotole o altri cambiamenti.
  • Cambiamenti alimentari – I cani sviluppano preferenze di gusto proprio come fanno gli umani, e un cambiamento nella formula del cibo per cani o nella composizione del cibo può far saltare un pasto a un tipo schizzinoso.
  • Cibo cattivo – Se il cibo di un cane è diventato stantio o andato a male, alcuni cani smetteranno di mangiare. L’acquisto di cibo in confezioni più piccole può garantire che tutto il cibo venga consumato prima che diventi sgradevole.
  • Stress – Proprio come lo stress influisce sull’appetito di un essere umano, può influenzare l’appetito di un cane. Un cambiamento nell’organizzazione della vita, la morte di una famiglia o uno spostamento dell’orario di lavoro possono far sì che un cane smetta di mangiare.
  • Malattia – La perdita di appetito può essere un sintomo di molte diverse malattie e condizioni di salute, come cancro, problemi ai reni o al fegato o cattiva salute intestinale.
  • Sovralimentazione – Se un cane sta mangiando troppo, potrebbe smettere di mangiare di tanto in tanto solo perché è troppo sazio e non è pronto per mangiare di nuovo.
  • Piatti sporchi – Se la ciotola del cane non viene lavata accuratamente, i residui dei pasti precedenti possono contaminare il pasto successivo e renderlo meno appetitoso. Allo stesso modo, il gusto dei residui di sapone può influire su un pasto.
  • Manipolazione – Un cane che riceve molti bocconcini potrebbe manipolare i suoi proprietari durante i pasti nella speranza di un’opzione più gustosa, sapendo che potrebbe essere offerto cibo diverso se non mangia.

Incoraggiare l’appetito del tuo cane

Quando l’appetito del tuo cane cambia, ci sono diversi modi per incoraggiare migliori abitudini alimentari e orari dei pasti più coerenti. Prima di apportare modifiche, tuttavia, consulta il tuo veterinario sui possibili problemi di salute che potrebbero essere la causa della perdita di appetito, per assicurarti che tali condizioni siano adeguatamente diagnosticate e trattate se necessario. Se non ci sono problemi di salute che influenzano l’appetito del tuo cane…

  • Limita le leccornie e gli spuntini durante la giornata in modo che il tuo cane sia pronto per mangiare al momento giusto.
  • Aumenta il livello di attività e l’esercizio del cane per una migliore salute generale e un appetito più costante.
  • Stabilisci una routine per i pasti ogni giorno alla stessa ora, usando gli stessi piatti e gli stessi comandi per aiutare il tuo cane a capire che è ora di mangiare.
  • Non lasciare il cibo non consumato da sgranocchiare al cane, ma metti via il cibo in eccesso al termine di ogni pasto.
  • Regola la quantità che il tuo cane riceve a ogni pasto in base alla razza, al peso, all’età, al livello di attività e alle esigenze nutrizionali per evitare la sovralimentazione.
  • Varia un po’ la dieta del tuo cane per ridurre al minimo i cibi schizzinosi e per aiutare il tuo cane ad adattarsi ogni volta che la composizione del cibo può cambiare.
  • Aggiungi una spruzzata di brodo di pollo o di manzo a basso contenuto di sodio al cibo secco per renderlo più appetibile e un po’ più morbido da masticare per il cane.
  • Riscalda brevemente il cibo del cane nel microonde per renderlo più gustoso appetibile e per incoraggiare gli odori che stuzzicheranno l’appetito del cane.
  • Adotta misure per ridurre al minimo lo stress in casa in modo che il tuo cane si senta più a suo agio e a suo agio, il che può migliorare la disponibilità dell’animale a mangiare.

Saltare un pasto o due non è nulla di cui preoccuparsi, ma se il tuo cane non ritorna al suo normale appetito, contatta il tuo veterinario per assistenza e consigli. Con cura e attenzione alle esigenze nutrizionali del tuo cane, il suo appetito tornerà e i pasti diventeranno meno stressanti per entrambi.

5 strane abitudini alimentari e cosa significano per il tuo cane

Le stranezze del tuo cane ti fanno solo amare di più, ma a volte il loro comportamento è decisamente strano. Quando arriva l’ora di cena, molti cani si esprimono in modi misteriosi.

Capire perché i cani fanno quello che fanno non è esattamente scienza, ma c’è qualcosa da dire sul mettersi nelle loro zampe. Se inizi a pensare come un cane, potresti essere in grado di capire esattamente perché il tuo cucciolo insiste su un comportamento particolare durante il pasto. Ecco alcuni esempi di strane abitudini alimentari e cosa potrebbero significare.

# 1- Agire impaurito

La maggior parte dei cani non vede l’ora di immergere il muso in una grande ciotola di crocchette. Se il tuo cucciolo si rannicchia o mostra altri segni di paura all’ora di cena, molto probabilmente non è il cibo a causare il problema. Alcuni tipi di piatti per cani possono mettere i cani nervosi al limite. I piatti per cani in metallo sono i maggiori colpevoli. I comportamentisti canini suggeriscono che potrebbero esserci alcuni motivi per cui i cani si comportano in modo spaventoso intorno ai piatti di metallo.

Per prima cosa, il rumore metallico del loro collare e delle etichette che colpiscono il piatto potrebbe causare loro disagio. Potrebbero anche vedere il loro riflesso nel metallo e spaventarsi. Per alcuni cani, qualsiasi cosa nuova, indipendentemente da cosa sia fatta, li farà impazzire. Prova modi alternativi per servire la cena del tuo cane per vedere se questo aiuta.

# 2 – Spostare il cibo sul pavimento

Ci sono alcuni cani che sono schizzinosi, e poi ci sono cani che sono meno schizzinosi su ciò che mangiano e più preoccupati di come mangiano. Guardare un cane trasferire il cibo dal suo piatto sul pavimento prima di decidere di dare un morso è divertente, ma crea anche confusione. Per non parlare del fatto che lascia striature di bava sui pavimenti appena puliti.

Questo comportamento potrebbe essere un altro problema con la ciotola. Se al cane non piace il rumore che fa la ciotola quando la tocca, farà di tutto per evitarlo. Potrebbe anche avere un odore sgradevole, come il sapone. Se non è una di queste cose, al tuo cane potrebbe non piacere come si muove la ciotola mentre mangia. Potrebbe preferire il pavimento perché sa che non andrà da nessuna parte.

# 3 – Spostare la ciotola del cibo

Metti la ciotola nell’area designata, ma quando il tuo cane ha finito di mangiare, è già dall’altra parte della stanza. Questo strano comportamento alimentare è particolarmente divertente da guardare. E a differenza di molte altre abitudini del tuo cane, questa potrebbe non avere un messaggio nascosto. I mangiatori entusiasti a volte si muovono con il loro cibo mentre il loro masticare eccitato fa scivolare il piatto sul pavimento.

I cani ad alta energia che non amano stare seduti spesso lo fanno. Sembra anche accadere più spesso con i cani che mangiano cibo umido. Il cibo si attacca ai lati della ciotola e richiede una leccata più energica.

#4 – Mangiare sporcizia

Non sei sorpreso quando trovi il tuo cucciolo che rosicchia una scarpa o fa del suo meglio per farsi strada attraverso un cuscino, ma mangiare terra non è esattamente normale. Non ha un buon sapore e può essere pericoloso se mangiano troppo.

Il motivo più probabile per cui i cani mangiano terra è per compensare uno squilibrio nutrizionale. Alcuni tipi di terreno sono ricchi di zinco, ferro, magnesio e potassio, sostanze nutritive di cui i cani (e gli esseri umani) hanno bisogno per mantenersi in salute. Se il tuo cane decide di iniziare a sgranocchiare la terra in giardino, potrebbe essere il modo in cui il suo corpo compensa i nutrienti mancanti. Consulta il tuo veterinario su come integrare o modificare in modo appropriato la dieta del tuo cane.

# 5- Mangiare per sempre

Ci sono alcuni cani che inalano i loro pasti in pochi secondi. I laboratori sono particolarmente bravi in questo trucco, ma altri cani preferiscono prendersi il loro tempo. Se il tuo cane impiega diversi minuti, o addirittura ore, per mangiare i suoi pasti, potrebbe non essere una brutta cosa. Potrebbe essere perché sono perfettamente a loro agio nel loro ambiente e sicuri che il loro cibo sarà ancora lì quando lo vorranno. Non c’è rischio che qualcuno lo rubi mentre non stanno guardando.

La fiducia potrebbe essere una spiegazione, ma c’è anche la possibilità che mangiare lentamente possa essere il risultato di un problema di salute nascosto. Potrebbero avere mal di stomaco o un dente fastidioso che rende difficile mangiare. Consulta il tuo veterinario se sei preoccupato, soprattutto se si tratta di un nuovo comportamento.

Suggerimenti per andare in spiaggia con il tuo cane

Se possiedi un cane, quando esce il sole è naturale che tu voglia scendere in spiaggia con il tuo amico peloso. Ma cosa dovresti sapere prima di partire? Leggi questi suggerimenti per trascorrere una fantastica giornata fuori casa.

Portare un cane in spiaggia può essere davvero divertente! Sia che il tuo animale domestico si diverta a tuffarsi in mare o a correre sulla sabbia, c’è così tanto da guadagnare per i cani dall’uscire all’aria aperta durante l’estate. Oh, ci piace stare in riva al mare!

Ma ci sono alcune cose che i proprietari di animali domestici dovrebbero considerare prima di imballare l’auto con secchielli e vanghe e dirigersi verso la costa. Che si tratti della sicurezza del tuo cane in spiaggia o della scelta del luogo giusto per i tuoi giochi di riporto immersi nel mare, assicurati di essere completamente preparato per una giornata di divertimento con questi consigli utili per andare in spiaggia con il tuo cane .

Trova spiagge adatte ai cani

Prima di portare il cane sulla costa, è importante verificare che i cani siano ammessi in spiaggia. Alcune spiagge mantengono una politica senza cani, quindi assicurati di fare le tue ricerche prima di presentarti a destinazione.

Fortunatamente, ci sono molte spiagge adatte ai cani in tutto il paese tra cui scegliere! Questi luoghi sono sempre ben pubblicizzati e specificheranno esattamente dove il tuo animale domestico può nuotare, prendere il sole e correre.

Alcune spiagge hanno zone prive di cani, ma consentono agli animali domestici di vagare liberamente in altre sezioni. Presta molta attenzione ai segnali per assicurarti di non sconfinare nella zona sbagliata. Tieni presente che, mentre alcune spiagge possono accogliere i cani durante i mesi invernali, le politiche possono cambiare quando le aree diventano più affollate durante l’estate.

I proprietari di cani possono incorrere in sanzioni significative se trovati nella zona sbagliata accompagnati dal loro animale domestico. Non rovinare una giornata di sole al mare; fai prima le tue ricerche e presta sempre attenzione alla segnaletica!

I migliori giochi da spiaggia per cani

Portare un cane in spiaggia offre sia ai proprietari che agli animali domestici l’opportunità perfetta per fare esercizio e respirare aria fresca. Ci sono enormi benefici sia mentalmente che fisicamente dal trascorrere del tempo all’aria aperta. Dalla vitamina D aggiuntiva, alle calorie extra bruciate, non c’è davvero fine ai benefici… e questo è solo per i proprietari!

Quando il tuo cane è in spiaggia, usa lo spazio extra per esercitare il tuo animale domestico. I frisbee sono un fantastico gioco da spiaggia per cani che è divertente per tutta la famiglia: prova il “maialino al centro” con il tuo animale domestico al centro e guardali saltare di gioia ancora e ancora! Molti cani più grandi amano davvero la sfida di un buon gioco di recupero in mare, ma assicurati che il tuo animale domestico sia un nuotatore fiducioso prima di incoraggiarli a uscire tra le onde.

Consigli per i cani che nuotano in mare

Anche se molti cani sono nuotatori naturali e prenderanno l’acqua come un’anatra (o come un cane!), non dare per scontato che all’inizio il tuo animale domestico sarà fiducioso tra le onde. Mentre alcune razze come i Labrador non esiteranno a saltare in profondità, altre sono naturalmente un po’ più titubanti.

I cani più piccoli possono essere intimiditi dalla grande distesa d’acqua, mentre altri semplicemente non sono così fan di bagnarsi. I cani Shar Pei, ad esempio, hanno spesso paura dell’acqua. Cerca informazioni sul tuo animale domestico con una libreria di razze di cani e scopri come reagiscono in genere all’oceano e al nuoto prima di fare una gita in spiaggia, in modo da poter essere più preparato per la loro risposta iniziale.

Se sai che il tuo cane è nervoso all’idea di nuotare in mare, dai loro molti elogi e incoraggiamenti mentre esplorano l’acqua. Non forzarli più in profondità di quanto non si sentano a loro agio e consenti loro di remare nelle secche per far crescere la loro fiducia. Per i poveri nuotatori che vogliono esplorare più lontano, considera di investire in un giubbotto di salvataggio per cani per la massima tranquillità.

Trova zone di acqua di mare più tranquille in cui il tuo animale domestico possa nuotare. Non incoraggiarlo a entrare in mare quando le onde sono particolarmente mosse ed evita le zone frequentate da barche a motore e surfisti.

I migliori consigli per prendersi cura del proprio cane in spiaggia

I cani possono spesso dimenticare ciò che è meglio per loro nella foga del momento, quindi mentre si divertono al mare, devi prestare attenzione ai loro bisogni. Assicurati che il tuo animale indossi sempre il collare e la targhetta identificativa; i cani sovraeccitati in spiaggia possono lasciarsi trasportare!

Assicurati che ci sia accesso ad acqua fresca e pulita mentre il tuo cane è in spiaggia. È incredibilmente allettante per i cani leccare quell’acqua di mare salata e adorabile, e anche se un po ‘non li farà male, troppo potrebbe farli star male.

Se è una giornata di sole o fa caldo, allora è importante anche fornire al tuo animale domestico un posto ombreggiato per fare una pausa: tutto quel divertimento può essere estenuante!

Sapevi che anche i cani possono scottarsi? Tieni d’occhio le razze con pelo chiaro o sottile per assicurarti che la loro pelle non venga danneggiata durante l’esposizione prolungata al sole. Puoi persino acquistare creme solari speciali per cani in spiaggia.

Devo lavare il mio cane dopo la spiaggia?

Dovresti sempre risciacquare accuratamente il tuo animale domestico dopo una gita in spiaggia per rimuovere la sabbia o il sale che si è accumulato nella sua pelliccia, che potrebbe causare irritazione alla pelle. Alcuni cani con i capelli più lunghi o la pelle più sensibile possono richiedere un bagno completo dopo la spiaggia.

Come avere un cane ti cambia la vita: i 9 migliori modi per aspettarsi

Niente è paragonabile alla gioia di portare un cane nella tua vita, ma a meno che tu non sia preparato per tutti i cambiamenti che ti aspettano, potresti sentirti come se la tua vita fosse stata completamente capovolta! (Che tipo di ha!

Quindi, in che modo avere un cane ti cambia la vita? Ecco i 9 principali cambiamenti nello stile di vita da aspettarsi quando il tuo cane entra a casa tua:

1. Aspettati di avere la mattina presto, tutti i giorni!

Mentre alcuni cani possono crescere fino a diventare teledipendenti a cui piace un lungo riposo occasionale, la maggior parte si alzerà all’alba impaziente di iniziare la giornata. I cuccioli in particolare dovranno uscire molto presto la mattina, quindi i tuoi giorni di oziare a letto fino a mezzogiorno in una domenica pigra sono davvero finiti!

2. Le passeggiate quotidiane sono un must

Non importa quale sia il tempo, i cani hanno bisogno di esercizio quotidiano. Anche quelle razze che hanno esigenze piuttosto basse quando si tratta di grandi spazi aperti, hanno bisogno del cambio di scenario, dell’arricchimento e della pausa da quella che altrimenti potrebbe essere una giornata piuttosto noiosa in giro per casa. E, naturalmente, alcune delle nostre razze più popolari sono state create per lavorare tutto il giorno tutti i giorni, quindi per loro uscire per una lunga passeggiata quotidiana (o due) è una necessità assoluta. Senza questo, possono sorgere tutti i tipi di problemi comportamentali del cane e avrai un cane infelice, annoiato e frustrato tra le mani.

3. Dovrai investire in impermeabili e stivali di gomma

Questo, ovviamente, significa che hai bisogno di un guardaroba completamente nuovo! Le passeggiate invernali con i cani possono essere un affare freddo e umido se non sei vestito adeguatamente per il clima. Il tuo guardaroba fino a quel momento elegante cambierà e la tua priorità sarà rimanere asciutto e caldo mentre esplori la campagna o la zona locale con il tuo nuovo migliore amico!

4. Peli di cane… ce ne sono molti

Parlando del tuo guardaroba… la maggior parte dei tuoi vestiti avrà ora l’aggiunta di peli di cane! Così come i tappeti, i tessuti d’arredo e l’auto. Alcune razze perdono il pelo più di altre (spesso sono i cani a pelo corto o liscio che perdono il pelo di più) e quindi un investimento in un buon aspirapolvere per animali domestici (e abbinare i vestiti al colore del tuo cane!) sarà una parte fondamentale di la tua nuova vita come proprietario di un cane.

5. I sacchetti per la cacca in ogni tasca sono un must

Questo va da sé. È vitale (e nella maggior parte dei casi, un requisito legale) che tu raccolga dopo il tuo cane – e devi solo essere scoperto una volta e devi provare ad “improvvisare”, per renderti conto che ovunque tu vada, devi avere una buona scorta di sacchetti per la cacca. E avere sempre almeno tre volte di più del necessario. Non puoi mai prevedere quando potrebbe finire per essere una “passeggiata multi-cacca”

6. Le uscite serali dovranno essere pianificate in anticipo per il prossimo futuro

I tuoi giorni spensierati di serate improvvisate con i tuoi amici sono finiti. Proprio come quando hai dei bambini, devi sempre tenere conto del tuo cane quando esci. Col tempo, il tuo cucciolo potrebbe essere lasciato solo per qualche ora – o potresti avere amici o familiari che possono occuparsi del cucciolo – ma parte della tua nuova vita consisterà nell’assicurarti che il tuo cane sia accudito e felice quando lo sei non lì.

7. La pianificazione delle vacanze dovrà includere le esigenze del tuo cane

Il modo in cui prendere un cane ti cambia la vita include le vacanze. Proprio come le uscite serali, le vacanze devono essere pianificate in anticipo. Non dovrai più partire per un fine settimana spontaneo o per due settimane al sole senza pensare al tuo cane. Per fortuna ci sono molti posti in cui puoi andare per una vacanza idilliaca dove può venire anche il tuo cane, ma ovviamente questo dipenderà dal fatto che il tuo cane sia ben educato e socievole (e questo richiede tempo e input da parte tua).

Se vuoi fare una vacanza senza cani, però, devi pensare a chi si prenderà cura del tuo cane quando sarai via. Famiglia? Amici? Un canile locale? E se è quest’ultimo, i bravi devono trovare con largo anticipo e prenotare in anticipo – e dare al tuo cane un paio di pernottamenti di prova per assicurarsi che siano felici e a proprio agio molto prima di salire su un aereo!

8. È probabile che i proprietari di cani abbiano un conto in banca vuoto

I cani sono costosi. A volte incredibilmente costoso. Un ente di beneficenza per il benessere degli animali nel Regno Unito ha previsto che il potenziale costo per tutta la vita di un cane di grossa taglia potrebbe essere superiore a £ 30.000 e almeno £ 5.700 (anche se questo era prima del recente aumento del costo della vita!). Cibo, bollette del veterinario, assicurazione del cane, attrezzature e accessori per cuccioli… costano tutti soldi e sono spesso imprevedibili.

9. Avrai il cuore pieno

Mentre il tuo conto in banca potrebbe essere vuoto e i tuoi vestiti coperti di peli di cane, la tua casa – e il tuo cuore – saranno pieni d’amore. Il tuo cane sarà sempre felice di vederti (anche se sei stato via solo per cinque minuti!), vorrà sempre essere al tuo fianco e ti darà l’amore e la devozione incondizionati che puoi solo sognare.

Sapere come ottenere un cane cambia la tua vita è fondamentale, quindi sai cosa ti aspetta e come prepararti. Sebbene molti di questi possano sembrare scoraggianti, in realtà sono grandi esperienze che richiedono solo molto impegno.

Ora facciamoelenca i principali vantaggi di prendere un cane – continua a leggere!

I cani capiscono mentalmente quanto li amiamo, assicura l’esperto di cognizione canina

Di recente abbiamo appreso che molto probabilmente il tuo cane ti sogna amorevolmente, quindi non dovrebbe sorprendere che tu sia nella sua mente quasi tutto il tempo.

Per avere un’idea di come pensa e si sente il tuo cucciolo, il dottor Brian Hare ha dedicato la sua vita allo studio della cognizione canina e delle sue eccentricità. Recentemente ha collaborato con Purina Pro Plan Bright Mind, un cibo per cani dedicato a migliorare la funzione cognitiva del tuo animale domestico, per aiutare i proprietari a capire cosa sta realmente accadendo nel cervello del loro cane.

Il dottor Hare ha risposto ad alcune delle scottanti domande sulla cognizione canina che molti curiosi amanti dei cani devono rafforzare ulteriormente il legame tra gli umani ei loro cuccioli.

Il mio cane sa quanto lo amo?

Sì, il tuo cane sa quanto lo ami! Cani e umani hanno una relazione molto speciale, in cui i cani hanno dirottato il percorso di legame dell’ossitocina umana normalmente riservato ai nostri bambini. Quando fissi il tuo cane, entrambi i livelli di ossitocina aumentano, proprio come quando lo accarezzi e giochi con lui. Vi fa sentire bene entrambi e rafforza il vostro legame. Il tuo cane ti fissa mai senza motivo? Ti stanno solo “abbracciando” con i loro occhi.

Si sa che i cani soffrono di depressione come gli umani?

È molto probabile che i cani diventino depressi. Dopo l’11 settembre è stato riferito che molti dei cani da ricerca e soccorso soffrivano di sintomi simili alla depressione perché non riuscivano mai a trovare alcun sopravvissuto, solo corpi. I loro gestori mettevano in scena reperti “falsi” in modo che i cani si rallegrassero e continuassero a cercare. Inoltre, i cani tendono ad affezionarsi ai loro proprietari e si comporteranno in modo diverso quando quella persona non è nei paraggi. Data la loro grande capacità di empatia, i cani possono anche rispondere agli stati d’animo e ai sentimenti dei loro padroni, come la depressione.

Quante parole può capire attivamente un cane?

Questa è una delle grandi scoperte recenti nella comunità scientifica della cognizione canina. Alcuni cani possono imparare “etichette di oggetti” o parole allo stesso modo dei bambini umani. Quindi questi cani non imparano attraverso tentativi ed errori o ripetizioni, ma imparano attraverso l’inferenza. Usano una strategia chiamata “principio di esclusione” e, proprio come con gli umani, i ricercatori non hanno trovato un limite massimo al numero di parole che questi cani possono imparare. I cani sono l’unica specie diversa dall’uomo che è stata trovata per avere questa capacità. Ora la domanda è se tutti i cani possono farlo o solo alcuni.

Quanto sappiamo delle capacità dei cani di prendere decisioni? I problemi dei cani si risolvono?

I problemi dei cani si risolvono sempre, anche se tutti si avvicinano e risolvono i problemi a modo loro. Una delle cose interessanti della scienza cognitiva è che ci permette di esaminare le menti dei cani, semplicemente osservando come fanno le scelte. Ad esempio, se nascondo il cibo sotto una delle due tazze, quindi indico la tazza vuota, un cane che segue il mio punto è un risolutore di problemi sociali: vuole collaborare con me per risolvere il problema. Ma un cane che sceglie la tazza dove mi hanno visto mettere il cibo in origine si affida invece ai suoi ricordi.

C’è qualcosa che hai scoperto che i proprietari possono fare per sostenere la salute cerebrale e il benessere mentale dei loro cani?

I cani sono proprio come noi; hanno bisogno di una buona dieta, molto esercizio fisico e stimoli mentali. Sembra semplice, ma fare queste tre cose può davvero aiutare il tuo cane a raggiungere il suo pieno potenziale. La nutrizione, in particolare, diventa particolarmente importante intorno ai 7 anni quando il metabolismo del glucosio nel suo cervello inizia a cambiare. Nutro il mio cane Tassie Purina Pro Plan Bright Mind Adult 7+, che contiene oli botanici potenziati che hanno dimostrato di promuovere la prontezza e l’acutezza mentale nei cani dai sette anni in su. Mi assicuro anche che faccia molto esercizio sia per il corpo che per la mente, con lunghe passeggiate, nuotando e giocando ai nostri giochi di Dognition.

Gestire correttamente le abitudini alimentari del tuo cane

Per gestire correttamente le abitudini alimentari del tuo cane, devi essere informato su ciò che costituisce una buona dieta per il tuo animale domestico. Come le persone, i cani richiedono una dieta nutriente per sviluppare menti e corpi forti. Più impari sulle esigenze dietetiche del tuo animale, più scelte informate puoi fare nella sua cura dietetica.

Scegliere cibo per cani di qualità

Uno dei modi migliori per scegliere cibo per cani sano e nutriente è ispezionare gli ingredienti sull’etichetta del cibo che si desidera acquistare. La nutrizione del cibo per cani non dipende dal prezzo o dalla popolarità del marchio, ma piuttosto dai nutrienti contenuti all’interno.

Il tuo animale domestico trarrà beneficio da un cibo ben bilanciato nel valore nutritivo, contenente le vitamine, i minerali e le proteine appropriate di cui il suo corpo ha bisogno.

I produttori di alimenti per cani classificano i loro prodotti in base alle fasi della vita per assisterti ulteriormente nella scelta del cibo appropriato per il tuo animale domestico. Queste fasi della vita sono le seguenti:

  • crescita (per cuccioli)
  • mantenimento per adulti (per cani adulti)
  • gestazione/allattamento (per cagne gravide e/o che allattano
  • senior (per animali anziani)

e tutta la vita (adatto a tutti i cani per tutta la vita)

Altri fattori che entrano in gioco nella scelta del cibo per il tuo cane sono le sue preferenze di gusto personale, il suo stile di vita, i problemi di salute e l’ambiente personale. Ad alcuni cani piace la sensazione croccante del cibo per cani secco sui denti, mentre altri preferiscono il tipo umido e facile da masticare. Alcuni alimenti per cani sono anche più facili da digerire rispetto ad altri. Sperimentando con diverse marche, puoi determinare quali piacciono di più al tuo animale domestico e quali alimenti migliorano la sua salute. Come proprietario di un cane, spetta a te scoprire quale dieta si adatta meglio al tuo animale domestico in modo che possa crescere sano e forte e godersi la vita al massimo.

Sviluppare sane abitudini alimentari

Un altro aspetto importante della gestione della dieta del tuo animale domestico è la frequenza dell’alimentazione. Molti proprietari di animali domestici sovralimentano i loro animali, facendoli diventare pigri e grassi. La maggior parte dei pacchetti di cibo per cani fornisce linee guida su quanto cibo e quanto spesso nutrire il tuo animale domestico. Tuttavia, dovresti anche usare la tua discrezione in materia. Sia una condizione di sovrappeso che di sottopeso in un cane avranno conseguenze malsane. Aiutando il tuo animale domestico a mantenere un livello di peso adeguato, vivrà una vita più lunga e più felice.

Le abitudini alimentari del tuo cane possono anche essere regolate dalla sua fase di vita. I cuccioli, ad esempio, richiedono più calorie rispetto ai cani adulti, a causa della loro natura attiva. Un cucciolo energico e attivo brucerà più calorie più velocemente della sua controparte adulta. Una volta che un cucciolo è stato svezzato, può essere nutrito tre volte al giorno fino a quando non raggiunge l’età di quattro-sei mesi. Quindi puoi ridurre le sue poppate a due al giorno. I cani adulti mangiano generalmente uno o due pasti al giorno. A volte nutrire il tuo cane due volte al giorno è più facile per la sua digestione. Più un cane invecchia, meno diventa attivo. Pertanto, dovresti controllare la quantità di calorie consumate dal tuo animale domestico anziano per evitare problemi di obesità.